Eventi principali

POTERE DEL RESPIRO: IL CORSO

Lunedì, 08 Ottobre 2018, 19:30 - 22:30

Respiro base.png

- -

Contatto : Imer: 02-72023205 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ciclo di serate esperienziali a cura di Anna Cicardi e Massimo Farano

Gli antichi avevano capito l’importanza delle parole. Abracadabra ad esempio deriva dall’aramaico Abraq-ad-habra che significa “Creo quello che dico”.  La creazione nella Genesi racconta che Dio ha creato il mondo con le parole “Sia fatta la Luce” e nel nuovo Testamento Giovanni inizia con “Al principio c’era il Verbo, ed il Verbo era con Dio ed il Verbo era Dio”.

Il lavoro che svolgiamo insieme nei nostri gruppi con le condivisioni e con il respiro non è raccontare il proprio passato o curiosare in quello che è successo nel grembo materno o alla nascita. L’ascolto del proprio respiro e di ciò che viene condiviso nel gruppo permette a ciascuno di capire quali sono gli atteggiamenti che ci limitano nel presente e dà a ciascuno l’opportunità di aprire nuove possibilità di vivere con gioia e rinascere senza trascinarsi colpe dal proprio passato.

Le nostre esperienze lasciano in noi ricordi, aperture, blocchi. Secondo come le abbiamo interpretate hanno generato in noi sofferenza o gioia, paura o rabbia, apertura o chiusura. Le interpretazioni che abbiamo del passato ci condizionano nelle esperienze seguenti e contribuiscono a creare il nostro futuro.

Ciò che abbiamo vissuto come “negativo” (sofferenze, violenze) lascia blocchi nel nostro corpo che restano presenti nella nostra memoria cellulare. Il respiro e la condivisione ci aiutano a scioglierli.

Il Respiro, la condivisione e la forza del gruppo

L’aria che respiriamo e il processo stesso della respirazione svolgono un’azione essenziale per il corpo fisico. Il tipo di ambiente in cui siamo vissuti, sia dal punto di vista atmosferico e climatico, che sociale ed educativo, ha contribuito a determinare uno schema respiratorio, un modo personale che riflette ciò che siamo stati e ciò che siamo ora. Il respiro non è solo un meccanismo fisiologico vitale ma ha connessioni fisiche, chimiche ed energetiche con il sistema nervoso. Influenza ed è influenzato da tutte le emozioni che si presentano in un essere umano.

Il centro cerebrale che attiva la respirazione è collocato nella struttura profonda e primordiale del cervello ma è anche collegato al sistema neurovegetativo. Grazie a questa doppia innervazione la respirazione può essere attivata sia dal sistema autonomo che da impulsi volontari. Quindi può essere modificato volontariamente. Il respiro guidato, attivato in modo circolare e senza pause, rompe lo schema personale di respiro ed è un potente strumento di trasformazione. Nel respiro di gruppo si vive l’esperienza del respiro con l’apporto dell’energia di tutti e la condivisione di altre esperienze.

Nel nostro gruppo riconosciamo insieme profondamente che tutto ciò che si muove e che ascoltiamo ci tocca in qualche modo. Abbiamo la possibilità di riconoscere parti di noi che non siamo riusciti o che non abbiamo voluto vedere fino a quel momento o che non abbiamo avuto il coraggio di accettare come nostre. Abbiamo anche la possibilità di individuare gli schemi che si ripetono nella nostra vita e di riconoscere quali sono gli atteggiamenti che senza saperlo utilizziamo da tempo e che stanno dietro a queste ripetizioni.

Con la condivisione in gruppo abbiamo una grande opportunità di evolvere, sia attraverso ciò che diciamo (se vogliamo farlo, non c’è nessun obbligo), sia per ciò che ascoltiamo dalle condivisioni degli altri partecipanti. Il gruppo e tutto ciò che viene condiviso è un luogo protetto. Tutto ciò che accade e viene detto deve restare lì dove accade.

Il nostro compito di counselor è di fungere da specchio a ciò che ciascun partecipante esprime, nel senso più ampio del termine. Entriamo senza giudizio negli atteggiamenti che ciascuno ha nei confronti di sé, della propria vita, dell’uomo e della donna, dei genitori, del mondo, ecc. Riconosciamo insieme che ci sono atteggiamenti che aprono e altri che chiudono possibilità, lavorando insieme su quelli che ci chiudono possibilità.

Questi atteggiamenti creano la nostra realtà. Possono essere stati utili in una fase della nostra vita (per sopravvivere, per salvarsi, per essere accettati) ma poi possiamo lasciarli andare, come pesi inutili. E questo è ciò che faremo insieme, anzi che farà per sé stesso ciascun partecipante.

Il nostro ruolo ed il nostro impegno come counselor non è di fare il lavoro per chi partecipa, non è dare interpretazioni, né suggerire ciò che deve essere fatto. Diamo ascolto e supporto, creiamo le condizioni di fiducia perché ciascuno possa sviluppare la fiducia in sé stesso, nel proprio corpo, nel proprio respiro, in ciò che è. Questo, affinché il vero essere possa uscire, lasciando andare gli atteggiamenti che bloccano, che chiudono possibilità. L’ascolto (quello vero!) è uno strumento potentissimo e aiuta ciascuno a trovare le proprie risposte.

Come counselor forniremo alcuni strumenti utili che ciascuno potrà fare propri per orientarsi, riconoscersi e individuare i vicoli ciechi in cui fino a quel momento va ripetutamente a trovarsi. Il nostro corso “Il potere del respiro” non cambia la tua vita ma cambia come la vivi, come ti relazioni, come senti te stesso, come puoi generare la tua nuova vita da adesso in poi. Scopriremo insieme che la vita offre infinite possibilità in ogni istante, in ogni situazione.

Il corso “Il Potere del Respiro” si svolge in 10 incontri serali settimanali che si terranno dalle 19,30 alle 22,30 sempre presso I Sentieri del Vento.

Le date degli incontri:

  • lunedì 8 ottobre
  • giovedì 18 ottobre
  • giovedì 25 ottobre
  • lunedì 29 ottobre
  • giovedì 8 novembre
  • giovedì 15 novembre
  • giovedì 22 novembre
  • giovedì 29 novembre
  • giovedì 6 dicembre
  • giovedì 13 dicembre

Si consiglia di indossare abiti comodi

Quota di partecipazione complessiva: € 350,00

Informazioni e iscrizioni:  02-72023205   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Respiro ritratto1Anna Cicardi

Sono nata a Monza l'11 novembre 1952, dove attualmente vivo. Ho lavorato nel campo della grafica, architettura, arte. Ho iniziato ad essere incuriosita da altre cose attorno ai 38 anni. Ho frequentato per tre anni un corso di Riflessologia Plantare e mi si è aperto un mondo, così ho proseguito con quattro anni di scuola di Terapia Cranio-Sacrale e contemporaneamente corsi di respiro e Reiki. Nel 2009 ho ottenuto la certificazione di Ontological Life Coach presso l’Institute for the Practice of Ontolology. Mi occupo da quasi vent’anni di Sincronizzazione dei Respiri Corporei, tecnica derivata dal Cranio-Sacrale. Dal 2012 sono accreditata Operatore Olistico SIAF e dal 2016 Counselor Olistico SIAF, come professionista disciplinato ai sensi della Legge 4/2013.

Respiro ritratto2

Massimo Farano

Sono nato a Milano il 13 gennaio 1957, vivo a Peschiera Borromeo con mia moglie. Le nostre due figlie sono grandi e vivono ormai da sole. Ho lavorato a Milano per parecchi anni in una grande azienda con il ruolo di dirigente. Sono nonno da quasi un anno. Dopo tanti anni di ricerca personale in vari campi ho iniziato questa pratica del Respiro nel 1997 e, dopo un paio di anni, ad assistere gruppi di persone in questa pratica. Dall'aprile 2010 mi sono certificato Breath Coach presso l'"Institute for the Pratice of Ontology". Dal gennaio 2013 sono accreditato Operatore Olistico con SIAF e dal novembre 2015 anche Counselor Olistico con SIAF, come professionista disciplinato ai sensi della Legge 4/2013.


ATTIVITA' GIA' SVOLTE IN PRECEDENZA

Serata di presentazione con Anna Cicardi e Massimo Farano

Molte persone soffrono di problemi emozionali, paura d’amare o di essere amati, mancanza di autostima, sensi di colpa, conflitti di coppia, rapporti familiari difficili, ecc. Se questi blocchi non vengono superati, si è costretti ad una forma di “lotta continua” con le situazioni quotidiane.

Respiro, linguaggio e essere, sono profondamente connessi. Con ogni respiro tutti noi richiamiamo il nostro spirito, dichiariamo la nostra incarnazione come “essere vivo su questa terra”. Esiste un mondo di “azioni verbali” che non sono semplicemente ciò che esprimiamo a voce alta ma sono parte di ogni respiro della nostra vita fin da quando siamo nati.

Con ogni respiro dichiariamo chi siamo noi in ogni movimento del nostro corpo, in ogni espressione emotiva. Vivendo noi dichiariamo chi siamo nel mondo e nelle nostre relazioni, ma la maggior parte delle persone non ascolta quello che dichiara di sé stesso e di ciò che lo circonda in ogni esperienza pur facendolo continuamente. Questo limita considerevolmente ciò che è possibile per ciascuno nei rapporti interpersonali, nel lavoro, nell’amore, nei progetti di vita.

Noi abbiamo il potere di creare la nostra realtà. La voce è respiro e con essa diamo un nome a noi stessi e al mondo che ci circonda. Le parole stesse che usiamo hanno un potere magico.

Ingresso libero

Luogo 

I Sentieri del Vento
via Santa Marta 19
Milano
Lombardia
20123
Italia
02 7202 3205
http://www.isentieridelvento.com


Sala esposizioni e conferenze

Salone per lavori di gruppo

Salette per trattamenti individuali

 

   
 

Altre informazioni:

  Visite : 428

Indietro

Locations

I Sentieri del Vento

Sommario eventi